Carmine Crocco Un Brigante Nella Grande Storia Italian Edition Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

Carmine Crocco. Un brigante nella grande storia

Carmine Crocco. Un brigante nella grande storia

Author: Ettore Cinnella
Publisher:
ISBN: 8896209218
Pages: 270
Year: 2016

Civil War and Agrarian Unrest

Civil War and Agrarian Unrest

Author: Enrico Dal Lago
Publisher: Cambridge University Press
ISBN: 1108340288
Pages:
Year: 2018-02-28
Between 1861 and 1865, both the Confederate South and Southern Italy underwent dramatic processes of nation-building, with the creation of the Confederate States of America and the Kingdom of Italy, in the midst of civil wars. This is the first book that compares these parallel developments by focusing on the Unionist and pro-Bourbon political forces that opposed the two new nations in inner civil conflicts. Overlapping these conflicts were the social revolutions triggered by the rebellions of American slaves and Southern Italian peasants against the slaveholding and landowning elites. Utilizing a comparative perspective, Enrico Dal Lago sheds light on the reasons why these combined factors of internal opposition proved fatal for the Confederacy in the American Civil War, while the Italian Kingdom survived its own civil war. At the heart of this comparison is a desire to understand how and why nineteenth-century nations rose and either endured or disappeared.
Perché briganti?

Perché briganti?

Author: Domenico Iannantuoni, Francesco Antonio Cefalì
Publisher: BookBaby
ISBN: 1483523403
Pages: 237
Year: 2014-04-01
Con questa ricerca storica “Perché Briganti?, gli autori descrivono il fenomeno del brigantaggio in Italia prima dell’Unità e partendo dai periodi più remoti, con particolare riferimento alla Calabria, distinguendo quello ordinario, costituito da organizzazioni malavitose dedite alla grassazione, perpetrate nelle campagne o sulle montagne, ma che più spesso agiva lungo le vie di comunicazione tra i centri abitati ai danni di inermi viandanti, da quelli derivanti da insofferenze sociali e passati per bassi fenomeni di banditismo come è il caso di quello di recente memoria post unitaria e definito dalla letteratura italiana come un “.....ampio fenomeno misto di banditismo e di ribellione politico sociale nelle campagne del Mezzogiorno, dopo l'unificazione italiana che, con l'imposizione di misure amministrative e fiscali di particolare durezza, ivi comprese la completa abolizione dei secolari usi comuni delle terre a tutto vantaggio del latifondo, di grandi dimensioni ma solitamente mal coltivato ed adibito a colture estensive, che diede esca alla propaganda filoborbonica e clericale, ostile al nuovo stato liberale e a sua volta incapace di una politica che non fosse di pura repressione. Le bande di briganti, che già costituivano un male endemico di quelle campagne, si ingrossarono rapidamente, raggiungendo le migliaia di unità e dando vita a episodi di violenza cieca e raccapricciante ma anche all'occupazione temporanea di interi e popolosi centri fino al rischio di unificarsi in un esercito insurrezionale. Gli Autori demoliscono, documenti alla mano, questa visione parziale del fenomeno dimostrando che essa è frutto di una sterile propaganda volta alla santificazione del processo di unificazione italiana, ossia del risorgimento tra il 1860 ed il 1970. Per la storiografia ufficiale italiana sono considerati “briganti” gli aderenti all'insurrezione armata che si ebbe nel Meridione, nel 1799 e nel 1806 durante le invasioni francesi mentre al contrario le identiche insorgenze antifrancesi nel Settentrione d’Italia sono indicate come patriottiche. Anche la rivolta dei contadini nei confronti dei “galantuomini”, fu brutalmente repressa durante il breve regno di G. Murat e tacciata di brigantaggio così come la rivolta sociale, religiosa e politica, promossa nel Sud da pastori, contadini, legittimisti e soldati sbandati dell'esercito borbonico che si opposero alla dura e feroce repressione dei piemontesi dopo la proclamazione dell’Unità del 17 marzo 1861. La ricerca continua con il fenomeno del “brigantaggio” in Italia, prima e dopo l’Unità, con un processo politico e “presunto brigantaggio” a Motta S. Lucia prima dell’Unita’, con la vera storia su Giuseppe Villella, accusato ingiustamente di brigantaggio ma totalmente estraneo a fatti malavitosi e nella parte finale con l’appendice con dove vengono riportati documenti inerenti... Domenico Iannantuoni - Francesco Antonio Cefalì Lamezia Terme, gennaio 2014
I Vinti Del Risorgimento

I Vinti Del Risorgimento

Author: Gigi Di Fiore
Publisher: UTET
ISBN: 8802084114
Pages: 362
Year: 2011

Lied und populäre Kultur - Song and Popular Culture 59 (2014)

Lied und populäre Kultur - Song and Popular Culture 59 (2014)

Author: Michael Fischer, Tobias Widmaier
Publisher: Waxmann Verlag
ISBN: 3830981848
Pages: 323
Year: 2015
Lied und pouläre Kultur/Song and Popular Culture, das Jahrbuch des Zentrums für Populäre Kultur und Musik, erforscht unter verschiedenen Schwerpunktthemen populäre Musikkulturen in Vergangenheit und Gegenwart. Kultur-, mentalitäts- und mediengeschichtliche Fragestellungen spielen dabei eine herausragende Rolle, etwa das Verhältnis von Musik und Lied zu Politik, Religion und Bildung. Ergänzt wird das Jahrbuch grundsätzlich durch einen umfangreichen Rezensionsteil, der einen guten Überblick über die aktuellen musikwissenschaftlichen Publikationen gibt. Der diesjährige Band widmet sich dem Thema »Lieder als Medien des Erinnerns«. In den einzelnen Beiträgen werden u.a. folgende Schwerpunkte behandelt: Lieder russlanddeutscher Immigranten in Amerika; studentische Erinnerungslieder im 19. und 20. Jahrhundert; das Gotteslob als musikalischer Erinnerungsort; sowjetische historische Lieder im 20. Jahrhundert; der Sound von 1968; die Praxis des Erinnerns in der Kulturwelt Heavy und Extreme Metal oder auch die Rolle von Liedern und populärer Unterhaltungsmusik in der Arbeit mit an Demenz erkrankten Menschen.
The Journal of Italian History

The Journal of Italian History

Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1978

ITALIOPOLITANIA SECONDA PARTE

ITALIOPOLITANIA SECONDA PARTE

Author: Antonio Giangrande
Publisher: Antonio Giangrande
ISBN:
Pages:
Year:
E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. Aforisma di Bertolt Brecht. Bene. Tante verità soggettive e tante omertà son tasselli che la mente corrompono. Io le cerco, le filtro e nei miei libri compongo il puzzle, svelando l’immagine che dimostra la verità oggettiva censurata da interessi economici ed ideologie vetuste e criminali. Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!
Sangue sull'altare. Il caso Elisa Claps: storia di un efferato omicidio e della difficile ricerca della verità

Sangue sull'altare. Il caso Elisa Claps: storia di un efferato omicidio e della difficile ricerca della verità

Author: Tobias Jones
Publisher: Il Saggiatore
ISBN: 8842817732
Pages: 307
Year: 2012

Letters From Home

Letters From Home

Author: Kristina Mcmorris
Publisher: Kensington Publishing Corp.
ISBN: 0758268076
Pages: 384
Year: 2011-02-22
Chicago, 1944. Liz Stephens has little interest in attending a USO club dance with her friends Betty and Julia. She doesn't need a flirtation with a lonely serviceman when she's set to marry her childhood sweetheart. Yet something happens the moment Liz glimpses Morgan McClain. They share only a brief exchange--cut short by the soldier's evident interest in Betty--but Liz can't forget him. Thus, when Betty asks her to ghostwrite a letter to Morgan, stationed overseas, Liz reluctantly agrees. Thousands of miles away, Morgan struggles to adjust to the brutality of war. His letters from "Betty" are a comfort, their soul-baring correspondence a revelation to them both. While Liz is torn by her feelings for a man who doesn't know her true identity, Betty and Julia each become immersed in their own romantic entanglements. And as the war draws to a close, all three will face heart-wrenching choices, painful losses, and the bittersweet joy of new beginnings. Beautifully rendered and deeply moving, Letters from Home is a story of hope and connection, of sacrifices made in love and war--and the chance encounters that change us forever. Kristina McMorris is an award-winning author and graduate of Pepperdine University. She lives in the Pacific Northwest with her husband and two sons. Letters from Home is her first novel.
Il Mondo

Il Mondo

Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1980-05

Brigandage in South Italy

Brigandage in South Italy

Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1864

Giustiziateli sul campo

Giustiziateli sul campo

Author: Raffaele Nigro
Publisher:
ISBN:
Pages: 698
Year: 2006

Rassegna pugliese di scienze, lettere ed arti

Rassegna pugliese di scienze, lettere ed arti

Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1907

ITALIA RAZZISTA

ITALIA RAZZISTA

Author: ANTONIO GIANGRANDE
Publisher: Antonio Giangrande
ISBN:
Pages:
Year:
Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso! Ha mai pensato, per un momento, che c’è qualcuno che da anni lavora indefessamente per farle sapere quello che non sa? E questo al di là della sua convinzione di sapere già tutto dalle sue fonti? Provi a leggere un e-book o un book di Antonio Giangrande. Scoprirà, cosa succede veramente nella sua regione o in riferimento alla sua professione. Cose che nessuno le dirà mai. Non troverà le cose ovvie contro la Mafia o Berlusconi o i complotti della domenica. Cose che servono solo a bacare la mente. Troverà quello che tutti sanno, o che provano sulla loro pelle, ma che nessuno ha il coraggio di raccontare. Può anche non leggere questi libri, frutto di anni di ricerca, ma nell’ignoranza imperante che impedisce l’evoluzione non potrà dire che la colpa è degli altri e che gli altri son tutti uguali. “Pensino ora i miei venticinque lettori che impressione dovesse fare sull'animo del poveretto, quello che s'è raccontato”. Citazione di Alessandro Manzoni
I grandi Lucani nella storia della nuova Italia

I grandi Lucani nella storia della nuova Italia

Author: Saverio Cilibrizzi
Publisher:
ISBN:
Pages: 302
Year: 1956