Estetica Relazionale Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

Estetica relazionale

Estetica relazionale

Author: Nicolas Bourriaud
Publisher: postmediabooks
ISBN: 8874900473
Pages: 128
Year: 2010-01
Come nascono i fraintendimenti sull’arte degli anni Novanta, se non da un deficit del discorso teorico? Critici e filosofi, nella stragrande maggioranza dei casi, sono restii a fare i conti con le pratiche contemporanee, che restano dunque essenzialmente illeggibili: non si può cogliere la loro originalità e rilevanza analizzandole a partire da problemi risolti o lasciati in sospeso dalle generazioni precedenti. Bisogna accettare il fatto, assai doloroso, che alcune domande non vengono più poste e, per estensione, rintracciare quelle che si fanno oggi gli artisti: quali sono le vere sfide dell’arte contemporanea? Quali i suoi rapporti con la società, la storia, la cultura?
Oltre l'estetica

Oltre l'estetica

Author: Raffaele Gavarro
Publisher: Meltemi Editore srl
ISBN: 8883535952
Pages: 117
Year: 2007

The Radicant

The Radicant

Author: Nicolas Bourriaud
Publisher: Sternberg
ISBN: 1933128429
Pages: 192
Year: 2009
¿In ordinary language, `modernizing¿ has come to mean reducing cultural and social reality to Western formats. And today, modernism amounts to a form of complicity with colonialism and Eurocentrism. Let us bet on a modernity which, far from absurdly duplicating that of the last century, would be specific to our epoch and would echo its own problematics: an altermodernity whose issues and features this book seeks to sketch out.¿In his most recent essay, Nicolas Bourriaud claims that the time is ripe to reconstruct the modern for the specific context in which we are living. If modernism was a return to the origin of art or of society, to their purification with the aim of rediscovering their essence, then our own century¿s modernity will be invented, precisely, in opposition to all radicalism, dismissing both the bad solution of re-enrooting in identities as well as the standardization of imaginations decreed by economic globalization. To be radicant: it means setting one¿s roots in motion, staging them in heterogeneous contexts and formats, denying them any value as origins, translating ideas, transcoding images, transplanting behaviors, exchanging rather than imposing. The author extends radicant thought to modes of cultural production, consumption and use. Looking at the world through the prism of art, he sketches a ¿world art criticism¿ in which works are in dialogue with the context in which they are produced.
Ágalma (2005)

Ágalma (2005)

Author:
Publisher: Meltemi Editore srl
ISBN: 8883533925
Pages: 125
Year: 2005

Design Innovations for Contemporary Interiors and Civic Art

Design Innovations for Contemporary Interiors and Civic Art

Author: Crespi, Luciano
Publisher: IGI Global
ISBN: 1522506675
Pages: 427
Year: 2016-09-08
In some post-industrial areas, re-designing structural interiors in an attractive way is becoming increasingly important to community members, as it helps promote local pride and a higher quality of life. Design Innovations for Contemporary Interiors and Civic Art examines novel techniques in structural designs in various cultural and social scenarios. Featuring innovative application methods, emergent trends, and research on tools being utilized in the field, this publication is a pivotal reference source for designers, researchers, practitioners, and professionals interested in interior design, urban culture, and structural aesthetics.
Art and Intercultural Dialogue

Art and Intercultural Dialogue

Author: Susana Gonçalves, Suzanne Majhanovich
Publisher: Springer
ISBN: 9463004238
Pages: 285
Year: 2016-03-22
How can art act as an intercultural mediator for dialogue? In order to scrutinize this question, relevant theoretical ideas are discussed and artistic intervention projects examined so as to highlight its cultural, political, economic, social, and transformational impacts. This thought-provoking work reveals why art is needed to help multicultural neighbourhoods and societies be sustainable, as well as united by diversity. This edited collection underlines the significance of arts and media as a tool of understanding, mediation, and communication across and beyond cultures. The chapters with a variety of conceptual and methodological approaches from particular contexts demonstrate the complexity in the dynamics of (inter)cultural communication, culture, identity, arts, and media. Overall, the collection encourages readers to consider themselves as agents of the communication process promoting dialogue.
Cinema as Happening Pasolini's Primitivism and the Sixties Italian Art Scene

Cinema as Happening Pasolini's Primitivism and the Sixties Italian Art Scene

Author: Luca Caminati
Publisher: postmediabooks
ISBN: 8874900538
Pages: 61
Year: 2010

Forme del vuoto

Forme del vuoto

Author: Gianpaola Spirito
Publisher: Gangemi Editore spa
ISBN: 8849270852
Pages: 130
Year: 2011-11-10T00:00:00+01:00
I vuoti che il libro descrive sono spazi prodotti attraverso un processo di sottrazione, che estrae la materia sostituendola con lo spazio. È una modalità compositiva e costruttiva arcaica, riscoperta dal Moderno e utilizzata oggi da molti artisti e architetti contemporanei. Forme del vuoto indaga e ri-conosce i diversi caratteri che questo spazio assume. Esso si colloca tra interno ed esterno, sui bordi, nei luoghi di confine dell'architettura. La sua presenza muta profondamente gli oggetti architettonici, li trasforma in relazionali, capaci di tessere molteplici interazioni con i soggetti che li abitano e con i paesaggi urbani che li circondano, di produrre nuovi significati attraverso la modificazione di tipi e spazi consolidati nella storia dell'architettura e della città, di generare nuove possibilità del sentire. Le diverse forme che il vuoto sottratto assume sono indagate attraverso la descrizione e la rappresentazione diagrammatica delle opere che, messe in sequenza, costruiscono un percorso, dall'interno verso l'esterno, che intende mostrare il progressivo processo di contaminazione dell'oggetto architettonico contemporaneo con il contesto in cui si colloca, la perdita di significato delle tradizionali contrapposizioni pubblico-privato, aperto-chiuso, figura-sfondo e la loro sostituzione con categorie intermedie che rispecchiano la volontà relazionale di molta architettura contemporanea. GIANPAOLA SPIRITO (Napoli, 1974), è architetto, dottore di ricerca in Composizione architettonica e professore a contratto presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". È curatrice di: Antonino Terranova, Dalle figure del reale. Risignificazioni e progetti (Gangemi 2009). È autrice di libri e saggi tra cui: Grattacieli (White Star, 2003); I nuovi giganti (White Star, 2008); La magia del reale nelle architetture di Peter Zumthor ("Rassegna di architettura e urbanistica", 2009); Ecostrutture. Forme dell'architettura sostenibile (White Star, 2009); Tipologie insediative a confronto: il caso romano dagli anni ‘20 a oggi (Meltemi 2010); Dal muro cavo al volume cavo: abitare lo spazio sottratto (Gangemi 2011).
In the Flow

In the Flow

Author: Boris Groys
Publisher: Verso Books
ISBN: 1784783498
Pages: 208
Year: 2016-03-08
The leading art theorist takes on art in the age of the Internet In the early twentieth century, art and its institutions came under critique from a new democratic and egalitarian spirit. The notion of works of art as sacred objects was decried and subsequently they would be understood merely as things. This meant an attack on realism, as well as on the traditional preservative mission of the museum. Acclaimed art theorist Boris Groys argues this led to the development of “direct realism”: an art that would not produce objects, but practices (from performance art to relational aesthetics) that would not survive. But for more than a century now, every advance in this direction has been quickly followed by new means of preserving art’s distinction. In this major new work, Groys charts the paradoxes produced by this tension, and explores art in the age of the thingless medium, the Internet. Groys claims that if the techniques of mechanical reproduction gave us objects without aura, digital production generates aura without objects, transforming all its materials into vanishing markers of the transitory present.
Il Regno dei volti

Il Regno dei volti

Author: Liviu Anastase
Publisher: Liviu Anastase
ISBN: 1409266796
Pages: 211
Year: 2009-03-11
Ogni volto umano é la storicizzazione dellâessenza divina nella carne perché Dio à ̈ lâessenza ed il centro spirituale del volto umano. Lâuomo à ̈ stato creato ad immagine di Dio (ciÃ2 che caratterizza lâuomo nella sua origine e nella sua destinazione escatologica). Il volto à ̈ lâespressione della categoria relazionale dellâimmagine. Lâappartenenza allâaltro riempie di senso la propria identità e fa sì che il 'Regno dei volti' si costituisca in armonia e pace.

Manuale del curator

Manuale del curator

Author: Aa.Vv.
Publisher: Gangemi Editore spa
ISBN: 8849256779
Pages: 340
Year: 2012-03-15T00:00:00+01:00
L'arte contemporanea oggi prevede che della sua gestione se ne occupi un professionista altamente specializzato: il Curator. Questa figura di raccordo fra lo storico e l'artista gestisce le grandi mostre internazionali, i grandi musei sino alla figura del curatore indipendente. Nei casi dei più noti curatori d'arte contemporanea questo profilo professionale ha raggiunto la consistenza di vere e proprie imprese connesse con l'informazione e la cultura di riferimento di singoli stati e collettività di stati. Manuale del curator. Teoria e pratica della cura critica di Domenico Scudero è il testo che consente di accedere con facilità ad una serie di dati relativi alla storia recente della cura critica, dagli anni dell'Impressionismo sino ai nostri giorni, per comprendere difficoltà ed astuzie di un mestiere, quello del Curator, complicato dal suo aspetto culturale e manageriale. Il Manuale raccoglie in due sezioni testi storici e testi critici suddivisi per aree d'appartenenza: nel primo caso la storia dell'arte da un punto di vista curatoriale, nella seconda parte la teoria della cura critica più recente. In entrambe le sezioni sono presenti connessioni ad aree d'argomento di ricerca metodologica. Completa il testo un Indice che permette di accedere con immediatezza ai temi ed agli argomenti.
Il linguaggio crea mondi. Esplorazioni sulla natura dell'esperienza estetica e creativa

Il linguaggio crea mondi. Esplorazioni sulla natura dell'esperienza estetica e creativa

Author: AA. VV.
Publisher: FrancoAngeli
ISBN: 8856819090
Pages: 146
Year: 2009-06-30T00:00:00+02:00
1801.8
Il radicante. Per un'estetica della globalizzazione

Il radicante. Per un'estetica della globalizzazione

Author: Nicolas Bourriaud
Publisher:
ISBN: 8874901003
Pages: 208
Year: 2014-01

La valigia di Valter

La valigia di Valter

Author: Aa.Vv.
Publisher: Gangemi Editore spa
ISBN: 8849275102
Pages: 114
Year: 2012-11-21T00:00:00+01:00
La valigia di Valter è il progetto di un libro e di una mostra itinerante che esplorano e documentano la ricerca di Valter Tronchin, scomparso improvvisamente nell'ottobre di tre anni fa. È anche l'omaggio a un amico amato e sempre presente, che ricordiamo come architetto e artista dotato e appassionato, ben sapendo che le pagine di questo libro non bastano certo a raccontarne l'opera e il carisma. Insieme a Lucia Ravagni e Marco Gaggio abbiamo raccolto e ordinato alcuni materiali significativi da cui emerge un territorio di ricerca ricco e complesso, un percorso fatto di continue interferenze tra architettura e arte, in tutte le sue manifestazioni: dalla pittura alla scultura, dal cinema alla fotografia, dalla musica alla danza e alla poesia. Soprattutto per le arti visive la relazione con l'immaginario architettonico è cosí forte che non è possibile, in alcuni casi, scinderne le componenti. La forma, il disegno, il colore, la geometria rappresentano strumenti in funzione di una più alta logica compositiva, che emerge come tensione continua, senza trovare mai un punto di arresto, di stasi. Anche nei progetti compiuti e realizzati, si avverte la presenza di più possibilità e soluzioni compositive che lasciano aperte le porte dell'immaginazione. La ricerca formale di Valter si avvale della pittura come di un terreno libero sul quale declinare potenzialità di strutture compositive e cromatiche che, seppure ridotte all'ambito bidimensionale, alludono, sempre, a una spazialità architettonica. Cosí come il disegno di una pianta o di un alzato rivela sempre una propria matrice iconografica.